Spedizioni in

Le curiosità sui fiori sono le più disparate, per esempio è molto raro che ci si chieda perché i fiori emettano tanti e insoliti variegati profumi, la mente dell'uomo infatti è portata a dare per scontato che questo fenomeno si verifichi in natura. Il profumo diffuso dai fiori deriva da alcune sostanze chimiche contenute nei petali o nel nettare della flora stessa. Il profumo dei fiori attira gli insetti: le api, preferiscono profumi con aroma di frutta, come per esempio le magnolie; le mosche sono alla ricerca dell'odore nauseabondo del  cavolo o di vegetali in putrefazione; le falene prediligono fiori che emanano dolci fragranze.

Sarebbe interessante sapere anche come si estrae l'olio essenziale dai fiori: la materia prima aromatica va posta in una ampolla, si fa in modo che il vapore in pressione passi attraverso il materiale vegetale, il vapore provocherà dei globuli di olio, quest'ultimo evapora e poi attraverso una serpentina, raffreddata ad acqua, defluisce in un altro contenitore, dunque l'olio essenziale, più leggero dell'acqua, galleggia su di essa, a questo punto è facile separarlo. Si sappia per esempio che milioni di fiori di gelsomino potrebbero non essere sufficienti a produrre 1 kg. di essenza.
Altri metodi sono l'espressione, l'enfleurage, la macerazione, l'uso del solvente.

Lo sapevate che le specie floreali che stanno per estinguersi sono circa tra i 5 e i 50 milioni e che ancora solo meno di 2 milioni di esse sono state individuate e studiate, la causa della estinzione delle piante floreali  sono la perdita di habitat e i cambiamenti climatici.

Ci sono piante che germogliano sott'acqua e altre che possono farlo a 4000 metri di altezza, che alcuni fiori aprono i loro petali solo in alcune ore del giorno e della notte.

Nel Medioevo le donne si  ornavano il capo con le margherite tutte le volte che non sapevano chi scegliere tra i loro pretendenti, da qui il famoso "m'ama non m'ama...".

L'iris invece è uno dei profumi più apprezzati nel corso del periodo rinascimentale. La viola, dal profumo morbido e fresco, ispirò nelle donne del XIX secolo sentimenti di trasporto ed eccitazione. La rosa, dal profumo sensuale, fu usata sin dai tempi dell'antica Roma, tra le centinaia di specie le più gradite in profumeria sono la rosa Centifolia e la rosa Damascena.